Cosenza: “Canti e cunti napolitani”, successo al teatro Morelli


Davvero molto apprezzato, al teatro Morelli di Cosenza, “Canti e cunti napolitani – dal ‘600 al ‘900”, uno spettacolo composto da tre racconti incastonati in un concerto. Riproposta la musica colta ispirata alla tradizione popolare e orale partenopea. Il grande mattatore della serata è stato Rino Amato, cultore della lingua napoletana e fine attore e regista. Lo spettacolo, l’undicesimo prodotto dall’Associazione culturale cosentina “Tolda ’86 teatromusica”, è stato patrocinato dal Comune di Cosenza e ha dato spazio anche al teatro di Eduardo e di Salvatore Di Giacomo. Ad affiancare Rino Amato è stato l’ensemble “Aria”, formato da Daniele Fabio (chitarra, arpa e voce), dal tenore Franco Ruggiero Pino, dal soprano Teresa Musacchio, da Katia Mancuso alla viola da gamba e da Danilo Di Palma alle chitarre.

Potrebbero interessarti anche...