Cosenza: ASP, 32 indagati per assenteismo, 2 anche per furto

I carabinieri di Cosenza hanno notificato un’informazione di garanzia con contestuale avviso della conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza, nei confronti di 32 persone, tutte dipendenti, alcune anche con ruolo dirigenziale, dell’azienda sanitaria provinciale, accusate del reato di truffa aggravata e continuata perpetrata ai danni della stessa azienda sanitaria. Secondo l’accusa, gli indagati, in servizio all’Ospedale civile o nelle varie sedi dell’Asp, durante l’orario di servizio, regolarmente retribuito, anche con prestazioni extra di straordinario, “con sistematicita’ ed abitualita’”, avrebbero posto in essere condotte di truffa attraverso la falsificazione degli orari di presenza e di uscita e mediante la falsa timbratura del cartellino marcatempo. In una circostanza, secondo quanto reso noto, sarebbe stata anche accertata l’effrazione, all’interno di un ufficio ASP, di un distributore automatico di alimenti e bevande, con la conseguente asportazione del denaro contenuto, da parte di due indagati.

Potrebbero interessarti anche...