Cosenza: arrestato pericoloso latitante italo-tedesco

La squadra mobile di Cosenza e gli agenti dello Sco, il Servizio Centrale Operativo della polizia, lo hanno scovato in un anonimo appartamento che si trova in una serie di palazzine popolari di Corigliano Calabro. Lui, Salvatore Tedesco, 34 anni, era ricercato in campo internazionale perchè responsabile di un triplice tentato omicidio ai danni di due cittadini turchi e di un cittadino serbo. L’episodio è avvenuto a Francoforte nel dicembre del 2013, nell’ambito di contrasti tra gruppi criminali locali. La cattura è avvenuta dopo tre giorni di appostamenti. Tedesco aveva fatto l’errore di attivare, a Castrovillari, delle carte telefoniche a nome di suo padre, originario di Lungro. Ma la cosa è sembrata strana, visto che il padre, finora, non aveva mai avuto utenze telefoniche. Da qui la ricerca. E si è scoperto che un amico di famiglia, inconsapevole di chi stesse ospitando, aveva messo a disposizione della madre di Tedesco, originaria di Corigliano, un appartamento. Tedesco non era armato. La polizia ha rinvenuto e sequestrato alcuni telefoni e due documenti stranieri, palesemente falsi. Pare che l’uomo avesse scelto proprio Corigliano Calabro per passare inosservato e che presto sarebbe stato raggiunto anche dalla sua fidanzata.

Potrebbero interessarti anche...