Cosenza: amministrative, il Tar respinge i ricorsi di Iaconianni e dei Gentile

Il Tar della Calabria ha respinto il ricorso presentato dalla lista Hettaruzzu Hebdo, che sosteneva il candidato a sindaco di Cosenza Vincenzo Iaconianni. La lista era stata ricusata perchè quattro dei 21 candidati avevano sottoscritto l’accettazione della candidatura davanti a funzionari di comuni diversi da quello di Cosenza. Per lo stesso motivo è stata anche confermata l’esclusione di sei candidati della lista Cosenza Sempre Più, di tre della lista Partito della Rivoluzione-Lista Sgarbi, entrambe a sostegno di Occhiuto, e di un candidato della lista Cosenza in Comune, a sostegno di Valerio Formisani. Il Tar ha anche respinto il ricorso della lista Cosenza Popolare, che faceva riferimento all’NCD, a Cosenza rappresentato dai fratelli Gentile. In questo caso la lista era stata esclusa perchè le accettazioni di candidatura erano state firmate su moduli risalenti al 2011, non contenenti le prescrizioni in materia di incandidabilità introdotte dalla legge Severino.

Potrebbero interessarti anche...