Cosenza: al teatro Rendano la prima della “Cavalleria Rusticana”

Al teatro Rendano sono entrate nel vivo le celebrazioni per il 150° anniversario della nascita di Pietro Mascagni, promosse dall’Amministrazione comunale nell’ambito della 53ª stagione lirica. E’ andata in scena la prima di Cavalleria Rusticana, l’opera più rappresentativa di Mascagni, per la regia della pronipote dello stesso compositore toscano, Guia Farinelli Mascagni. La serata è stata divisa in due parti distinte: si è iniziato con il gran galà, una miscellanea di sinfonie del compositore, che hanno poi traghettato gli spettatori verso la Cavalleria Rusticana. L’allestimento sobrio ed evocativo ha fatto da cornice agli intrecci d’amore e di passione, di tradimenti e di onore violato dei protagonisti, in un tormentato e quanto mai attuale turbinio di sentimenti ambientato in una Sicilia di tanto tempo fa. Grande armonia tra i componenti del coro lirico “Francesco Cilea”, che ha supportato egregiamente gli interpreti. L’orchestra lirico-sinfonica del Teatro Rendano è stata diretta dal maestro Domenico Virgili. Applausi a scena aperta al termine dell’attesa serata, mentre Maria Teresa Mascagni, nipote ottantaduenne del compositore, saliva sul palco a ringraziare la città di Cosenza e il pubblico per l’accoglienza e la grande sensibilità artistica.

Potrebbero interessarti anche...