Cosenza: acqua e fognature al campo Rom


Da anni si discuteva di come risolvere una delle emergenze umanitarie e ambientali della città di Cosenza: rendere vivibili i campi Rom che sorgono sulle rive del fiume Crati. E mentre si parla di acqua pubblica o privata, il neo sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, sorprende tutti iniziando i lavori per portare acqua potabile e fognature nel luogo più reietto della città. Il prossimo passo sarà attrezzare un eco-campo, dove i nomadi possano vivere in un ambiente igienicamente sano. Ma c’è anche un progetto per immettere la popolazione Rom nel circuito lavorativo, con l’aiuto della Camera di Commercio. Politiche sociali che non possono che essere condivise. Ma il municipio bruzio si sta muovendo anche nel resto della città: presi di mira il traffico e la sosta selvaggia.

Potrebbero interessarti anche...