Cosenza: 16 arresti per sfruttamento della prostituzione minorile


Ragazzine di 12 anni costrette a prostituirsi dalle sorelle più garndi, che già avevano avuto la stessa sorte. C’è tutto questo alla base dell’Operazione Flesh Market, il “mercato della carne” scoperto a Corigliano Calabro nel marzo scorso. In totale adesso sono quindi 16 le persone finite in manette. Tra di loro i pregiudicati Giuseppe Russo e Pietro Berardi, che sarebbero a capo del gruppo organizzatore del turpe traffico. Ma tra gli arrestati figurano insospettabili imprenditori, funzionari pubblici, commercianti e anche chi ha ricoperto ruoli apicali nell’amministrazione pubblica di Corigliano Calabro. Sono loro che, senza alcun ritegno, avrebbero approfittato della particolare situazione di povertà delle famiglie delle piccole vittime per soddisfare le proprie perversioni.

Potrebbero interessarti anche...