Corigliano Calabro: sfuggono a posto di blocco, incidente con morto

Un giovane romeno, Luciano Costel Artene, 24 anni, è morto sul colpo, a Corigliano Calabro, dopo che l’auto sulla quale si trovava insieme ad un’altra persona, che era alla guida, si è schiantata contro un muro di contenimento. L’auto era sfuggita poco prima ad un posto di blocco dei carabinieri, che stavano inseguendo i due occupanti della vettura. Il conducente, che è riuscito a dileguarsi dopo l’impatto, non si era fermato e aveva cercato di investire il capo pattuglia dei carabinieri. L’inseguimento che ne è scaturito è proseguito fino ad una strada interpoderale, dove l’auto ha finito la propria corsa. A causa dello schianto, Artene è rimasto schiacciato tra l’abitacolo e un muro di contenimento. Il conducente è riuscito a far perdere le sue tracce ed è attivamente ricercato. All’interno della vettura sono state trovate numerose matasse di rame e un fucile, tutto materiale di probabile provenienza furtiva.

Potrebbero interessarti anche...