Corigliano: una fiaccolata per Fabiana Luzzi

Davvero un triste spettacolo: in silenzio, migliaia di persone hanno sfilato attraverso le vie di Corigliano Calabro, per ricordare Fabiana Luzzi, la giovanissima vittima del suo stesso fidanzatino. Una morte che, a distanza di qualche giorno, fa rimanere sempre di più senza parole. E ci si chiede come sia possibile e perchè possano accadere fatti simili. Centinaia di palloncini bianchi e rossi, per testimoniare l’amore verso questa ragazzina, sono stati il segno distintivo del corteo. Il lungo serpentone silenzioso, che si è concluso sotto l’abitazione della famiglia di Fabiana, è stato aperto da uno striscione che riportava la scritta “La violenza distrugge ciò che vuole difendere: la dignità, la libertà e la vita delle persone”. Solo il rintocco di qualche campana, proveniente dalle chiese vicine, ha rotto il silenzio. Tanta gente era affacciata ai balconi. La famiglia di Fabiana adesso chiede giustizia. Quella giustizia che non deve essere confusa con la vendetta. Quella giustizia che purtroppo non ridarà il sorriso a nessuno. Ma forse restituirà l’onore ad una città che adesso è sgomenta.

Potrebbero interessarti anche...