Corigliano Calabro e Spezzano Albanese: sequestrati depuratori


La Guardia Costiera di Corigliano Calabro ha eseguito una serie di ispezioni e controlli a depuratori comunali e di privati, a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini che lamentavano una cattiva qualita’ delle acque del mare. Alla fine dei controlli, sono stati sottoposti a sequestro preventivo, in esecuzione di un provvedimento della Procura della Repubblica di Castrovillari, gli impianti di depurazione di Cantinella e Apollinara, nel comune di Corigliano Calabro, e gli impianti di localita’ Infascinato, nel comune di Spezzano Albanese. In collaborazione con i tecnici dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente, e’ stato accertato che gli impianti di depurazione presentavano gravi deficienze di funzionamento e che i fanghi non venivano smaltiti in modo corretto. Le amministrazioni comunali interessate hanno manifestato la loro disponibilita’ ad eliminare gli inconvenienti riscontrati. La posizione degli amministratori e dei tecnici delle ditte titolari della gestione e della manutenzione degli impianti e dei responsabili dei diversi uffici comunali interessati e’ adesso al vaglio della Procura di Castrovillari. L’attivita’ di ispezione che la Capitaneria di Porto sta svolgendo si estendera’, nei prossimi giorni, ad altri impianti pubblici e privati, nei 16 comuni costieri e nei 28 comuni interni del comprensorio.

Potrebbero interessarti anche...