Corigliano Calabro: sparatoria, due feriti, fermati i responsabili


Due persone sono rimaste ferite in un agguato avvenuto a Schiavonea di Corigliano Calabro, in un locale adibito ad officina. I due non sono in pericolo di vita. Si tratta di Salvatore Martilotti, 30 anni, che è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola alla gambe, e di Espedito Ielo, 50 anni, che invece è stato colpito ripetutamente con una spranga e con calci e pugni, tanto da subire delle gravi lesioni. Martilotti e Ielo sono stati ricoverati, rispettivamente, negli ospedali di Corigliano e di Cosenza. Gli aggressori sarebbero stati quattro. Subito dopo il pestaggio e il ferimento dei due, i responsabili dell’agguato si sono allontanati a bordo di un’utilitaria. I carabinieri hanno però immediatamente istituito dei posti di blocco e sono riusicti ad individuare l’auto utilizzata per la fuga, sulla statale 106 ionica. I quattro sono stati fermati poco dopo e portati nella caserma dei militari, allo Scalo di Corigliano. Il movente del duplice ferimento, secondo quanto sarebbe emerso dalle prime indagini, sarebbe da ricondurre ad una vendetta per motivi passionali.

Potrebbero interessarti anche...