Corigliano Calabro: sequestrato un agrumeto abusivo


Un terreno di 6.000 metri quadrati, coltivato ad agrumeto, e’ stato sequestrato a Corigliano Calabro dalla polizia provinciale. L’agrumeto era stato realizzato su un terreno ricadente nell’area fluviale del torrente Malfrancato, in una zona a rischio d’inondazione, e creava pericolo di ostacolo al deflusso delle acque. Un uomo di 61 anni, di San Giorgio Albanese, e’ stato denunciato per l’occupazione abusiva del terreno.

Potrebbero interessarti anche...