Corigliano Calabro: sequestrate 5 tonnellate di botti

Oltre 5 tonnellate di materiale esplodente, appartenente alle cosiddette categorie IV e V, per un numero di 590.000 pezzi, e circa 650.000 bocche di fuoco sono stati sequestrati dai finanzieri della Compagnia di Rossano. I fuochi erano in due magazzini, vicini tra loro, che si trovano in contrada Grotte del Comune di Corigliano Calabro, in una zona impervia alla quale i finanzieri sono arrivati grazie ad una lunga attivita’ di indagine e di pedinamenti, arrivando a scoprire due coriglianesi, colti in flagrante mentre si accingevano ad aprire i locali per caricare merce su un camion. In particolare, sono state sequestrate batterie di elevato potenziale pirico, nonche’ vere “bombe” artigianali, da esplodere con appositi mortai. I fuochi, dai nomi stravaganti, “Monte Rosa”, “Everest 64”, “Uragano” e “New Terminator”, erano pronti per essere immessi sul mercato. Arrestati i due uomini, di 48 e 44 anni, entrambi braccianti agricoli.

Potrebbero interessarti anche...