Corigliano Calabro: sbarcati 359 immigrati siriani


Era stato segnalato nello jonio due giorni fa, il mercantile Ezadeen, battente bandiera della Sierra Leone e partito dal porto turco di Antalya. A bordo 359 immigrati siriani, lasciati in balia del mare agitato dall’equipaggio, che era scappato. Il mercantile è stato raggiunto e soccorso dalla Guardia Costiera. Nella notte è attraccato nel porto di Corigliano Calabro. I migranti sono stati subito soccorsi e rifocillati. Tra di loro ci sono 54 donne e 74 minori, 8 dei quali senza genitori e temporaneamente affidati alle cure di una casa famiglia di Corigliano, in attesa di decidere dove trasferirli. Le condizioni dei migranti sono comunque complessivamente buone. Dalle prime indicazioni e dallo stato complessivo delle persone che erano a bordo, le forze dell’ordine ritengono che la nave abbia viaggiato per pochi giorni prima di essere intercettata al largo della Calabria. Dopo lo sbarco, i migranti sono stati trasferiti in diversi centri di accoglienza di varie regioni. Le operazioni sono state coordinate dalla Prefettura di Cosenza. All’arrivo dei migranti ha voluto essere presente anche il presidente della Provincia di Cosenza, Mario Occhiuto.

Potrebbero interessarti anche...