Corigliano Calabro: non facevano lo scontrino, chiusi 8 negozi

La Guardia di Finanza di Corigliano Calabro ha apposto i sigilli ad otto esercizi commerciali per la reiterata mancata emissione dello scontrino fiscale, in esecuzione di alcuni provvedimenti emessi dalla Direzione Regionale per la Calabria dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta di attività commerciali gestite in prevalenza da cittadini extracomunitari, sorpresi in più occasioni ad effettuare vendite di beni senza l’emissione del documento fiscale e che, pertanto, non rispettando gli obblighi previsti, creavano una sleale concorrenza verso chi rispetta le regole. In tema di sanzioni, la normativa sull’obbligo di rilascio dello scontrino o della ricevuta fiscale prevede, nel caso si rilevino quattro violazioni commesse in tempi diversi, anche la sanzione della sospensione dell’autorizzazione amministrativa e quindi la temporanea chiusura dell’attività.

Potrebbero interessarti anche...