Cirò Marina: omicidio Lettieri, fermato il vicino di casa


Sarebbe stato Salvatore Fuscaldo, operaio cinquantenne, ad uccidere Antonella Lettieri la sera dell’8 marzo scorso. Ma lui non ha ancora confessato. La donna, 42 anni, stava rientrando a casa, a Cirò Marina, nel crotonese, quando è stata assalita e colpita più volte alla testa e al corpo con un’arma da taglio, che ancora non è stata ritrovata. Il presunto assassino era un vicino di casa della vittima e sarebbe stato incastrato da alcune tracce di sangue ritrovate su un suo giubbotto. E’ stato fermato ieri sera e ha anche rischiato il linciaggio da parte della folla inferocita. Ma è indagata anche la moglie del fermato, che era amica di Antonella Lettieri. Le indagini sono in corso e non è ancora tutto chiaro. E neanche gli inquirenti si sbottonano più di tanto. Ma sembrerebbe che l’omicidio, comunque, non sia nato, come si poteva ipotizzare, da una storia passionale: la donna sarebbe stata uccisa per questioni legate a motivi economici. I dubbi, comunque, sono ancora tanti.

Potrebbero interessarti anche...