Cetraro: protesta per la chiusura delle sale operatorie dell’ospedale

Si può dire che piove sul bagnato: a Cetraro la situazione era già incandescente per il paventato accorpamento del locale ospedale a quello di Paola, azione prevista dal nuovo Piano sanitario regionale. Adesso arriva anche il sequestro delle sale operatorie del nosocomio da parte dei Nas dei Carabinieri, per presunte carenze strutturali. E allora scoppia la protesta dei cittadini, che è culminata in un consiglio comunale aperto. L’Azienda Sanitaria provinciale ribadisce la sua posizione. Il comune di Cetraro però non ci sta e rivendica la posizione centrale del nosocomio rispetto all’area del tirreno cosentino.

Potrebbero interessarti anche...