Cetraro: in fiamme l’auto della sorella del medico ucciso il 27 gennaio

Un incendio di probabile matrice dolosa ha distrutto, la notte scorsa, l’automobile di Serena Giordanelli, sorella di Anna Giordanelli, 53 anni, medico, uccisa il 27 gennaio scorso, a Cetraro, mentre faceva jogging. Dell’omicidio è accusato Paolo Di Profio, 47 anni, attualmente detenuto, cognato della vittima e marito, separato, della proprietaria dell’automobile incendiata. L’accusa sostiene che all’origine del delitto ci sarebbe stato un forte risentimento da parte di Paolo Di Profio, che riteneva la vittima responsabile di aver provocato la fine del suo matrimonio.

Potrebbero interessarti anche...