Cerisano: Festival delle Serre, un inizio straordinario


E’ entrata nel vivo la 25ª edizione del Festival delle Serre di Cerisano. Dopo la straordinaria apertura con la rappresentazione di “Cavalleria Rusticana”, ancora una volta è Palazzo Sersale la sontuosa cornice di un intenso momento culturale. L’occasione è la presentazione del volume “Santisti e ‘ndrine” di Arcangelo Badolati, un libro intenso che racconta di ‘ndrangheta antica e moderna, massoneria deviata, rapporti con la politica e la Chiesa e svela anche retroscena assolutamente sconosciuti. Intanto le viuzze del centro storico e gli slarghi vengono presi d’assalto da tantissimi visitatori che si apprestano a vivere una serata di magia, complice il fascino del luogo ed i tanti spettacoli del ricco cartellone. Si inizia con il cinema. In programma c’è “L’ora legale”, la divertente commedia di Ficarra e Picone. Ancora risate con il teatro e la rappresentazione “U piscispada”. Nel cortile del pozzo di palazzo Sersale, il concerto “Dall’Opera alla Romanza da Salotto” ha visto protagonista ancora una volta Francesco Zingariello. Grande star della serata Danilo Rea e il suo pianoforte. Se è vero che chi ben comincia è già a metà dell’opera, la 25ª edizione del “Festival delle Serre” sicuramente nei prossimi giorni riserverà straordinarie sorprese.

Potrebbero interessarti anche...