Catanzaro: situazione incerta al voto, ballottaggio nei centri maggiori


Lo spoglio per le elezioni comunali di Catanzaro e’ bloccato a causa di contestazioni su alcune schede. I problemi riguardano, in particolare, tre sezioni del quartiere Lido. Al momento, secondo i dati del Ministero dell’Interno, il candidato sindaco del centrodestra, Sergio Abramo, e’ al 49,96% mentre quello del centrosinistra, Salvatore Scalzo, e’ al 42,81%. Ci sara’ invece il ballottaggio in tutti i quattro centri della Calabria con oltre quindicimila abitanti (non capoluoghi) chiamati al voto alle amministrative. A Castrovillari si sfideranno il candidato del centrosinistra (appoggiato anche dall’Udc) Domenico Lo Polito (44,15%) e Ferdinando Laghi (35,08%), sostenuto da liste civiche a cui si aggiungono Italia dei Valori e Futuro e Liberta’. Il candidato del centrodestra, Mario Rosa, si e’ fermato al 18,83%. A Cassano Ionio il ballottaggio sara’ tra il candidato del centrodestra Domenico Lione (43,8%) e il candidato del centrosinistra Giovanni Papasso (39,26%). Il primo partito nella cittadina jonica e’ l’Udc, partito di appartenenza dell’ex sindaco, oggi consigliere regionale, Gianluca Gallo. Lo scudocrociato ha superato il 22% dei voti. Il partito socialista e’ il secondo in valore assoluto con il 9,48% (il candidato a sindaco Gianni Papasso e’ il segretario provinciale del partito). Segue il Pdl con l’8,51%. A Palmi, l’ex magistrato Salvatore Boemi, candidato con una coalizione di centrosinistra, si e’ fermato al 22,78% dei voti. Sfidera’ comunque Giovanni Barone, candidato del centrodestra, al ballottaggio. Barone ha raggiunto il 49,81%. A Paola sara’ ballottaggio tra Basilio Ferrari, del centrodestra, (48,85%) e Carlo Gravina, del centrosinistra, (33,96%).

Potrebbero interessarti anche...