Catanzaro: sequestrata la discarica di Alli, tre indagati

I carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico hanno sequestrato la discarica di Catanzaro in localita’ Alli, nella quale sono state riscontrate una serie di violazioni delle norme ambientali. Nell’inchiesta che ha portato al sequestro della discarica sono indagati Stefano Gavioli, amministratore della societa’ Enertech, che gestisce l’impianto, Loris Zerbin, direttore tecnico della societa’, ed Antonio Garrubba, dipendente tecnico operativo. Ai tre indagati viene contestata una serie di reati relativi alla violazione delle norme ambientali e alla distruzione e deturpamento di bellezze naturali. Nel corso delle indagini e’ emerso che il percolato prodotto dalla discarica finiva nel fiume Alli e successivamente in mare. Nell’impianto, inoltre, sarebbero stati scaricati anche materiali non autorizzati. Nonostante il sequestro, sara’ possibile ancora conferire i rifiuti perche’ il giudice per le indagini preliminari ha nominato tre tecnici, ai quali e’ stata affidata l’attivita’ ed il controllo della discarica.

Potrebbero interessarti anche...