Catanzaro: ricerca Demoskopika, calano gli imprenditori under 30


In Calabria ci sono circa 2.600 imprenditori under 30 in meno rispetto al 2009, con una contrazione di 13,2 punti percentuali. In direzione opposta vanno le cariche impegnate nelle aziende dagli over 50, che crescono del 10,1%. Accesso al credito, condizioni istituzionali sfavorevoli e scarsa formazione manageriale tra le principali difficoltà di fare impresa, secondo le “nuove leve” del sistema economico calabrese. Il dato emerge da uno studio dell’Istituto Demoskopika, che ha osservato l’andamento delle cariche dei giovani imprenditori dal 2009 ad oggi. A livello provinciale, Cosenza presenta la contrazione maggiore, con 1.057 giovani imprenditori in meno, pari al 40,2% sul totale regionale e al 15,7% in meno rispetto al 2009. Seguono Vibo Valentia (-15,9%), Crotone (-15,6%), Reggio Calabria (-10,8%) e Catanzaro (-8,8%). Oltre la metà degli imprenditori (58,3%), secondo la ricerca, si colloca nella fascia di età compresa tra i 36 ed i 40 anni. Soltanto il 4,2% ha un’età inferiore ai 25 anni. Circa un terzo, inoltre, pari al 33,7%, si trova ai vertici di aziende che operano nel settore dei servizi, il 25,8% è attivo nel commercio mentre solo il 19,8% è un imprenditore agricolo e il 14,9% risulta essere un costruttore edile. Una quota minore, infine, pari al 5,8%, appartiene al settore produttivo, in senso stretto, delle attività industriali e artigianali. Per quanto riguarda la forma giuridica dell’impresa, quella prevalente scelta è l’impresa individuale e familiare (61%). Esaminando il dato relativo alla scolarità, emerge la prevalenza del diploma di scuola superiore (62,5%), seguito dal possesso di lauree e titoli post universitari (30,2%).

Potrebbero interessarti anche...