Catanzaro: prestava soldi con interessi del 200%, arrestato

Un uomo, Tommaso Aprile, 47 anni, e’ stato arrestato dai carabinieri a Catanzaro per usura ed estorsione. Ad Aprile e’ stata notificata un’ordinanza emessa dal Gip che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Domenico Guarascio. L’accusa sostiene che Aprile avrebbe prestato del denaro applicando tassi di interesse del 200% annui. L’uomo avrebbe anche minacciato le sue vittime per farsi pagare le rate. Le indagini dei carabinieri di Catanzaro Lido hanno avuto inizio dopo la denuncia di alcune persone. Dagli accertamenti e’ emerso che Aprile era solito, secondo l’accusa, prestare denaro a commercianti e liberi professionisti che erano in difficolta’ economiche. Le vittime accertate fino a questo momento sono quattro, ma i carabinieri stanno proseguendo le indagini per verificare se ci siano altre persone che hanno chiesto prestiti ad Aprile. Oggi i carabinieri hanno anche effettuato una serie di perquisizioni per cercare di trovare elementi utili alle indagini. Gli investigatori ritengono che il giro d’affari sarebbe molto consistente.

Potrebbero interessarti anche...