Catanzaro: presentato il rapporto della Banca d’Italia sull’economia calabrese


Presentato l’aggiornamento congiunturale sull’economia calabrese, realizzato dalla Banca d’Italia. Sembra che ci sia un piccolo miglioramento nella tendenza generale. E veniamo ai numeri: è solo del 37,4% il tasso di occupazione in Calabria, ovvero 18,5 punti in meno rispetto al dato nazionale. C’è ancora un calo nella componente maschile, ma quella femminile è tornata a crescere lievemente. Secondo Bankitalia, il numero dei disoccupati nel primo trimestre 2015 è rimasto stabile rispetto allo stesso periodo del 2014 e si attesta intorno al 25%, circa il doppio di quello nazionale. Il fatturato nell’industria sta tornando gradualmente a crescere e la domanda estera di prodotti calabresi è salita. Ci sono anche segnali di miglioramento nel mercato del credito. Sul territorio, purtroppo non si arresta la dinamica discendente del traffico container nel porto di Gioia Tauro, ma aumenta invece, nell’ambito del trasporto aereo, il transito dei passeggeri negli aeroporti calabresi. Aumentano anche, del 3,9%, nei primi nove mesi del 2015, le presenze turistiche, anche se cala il dato internazionale. L’attività nell’edilizia, dopo una marcata contrazione negli ultimi anni, si è stabilizzata e il 30% delle aziende ha dichiarato che il valore della produzione del 2015 sarà superiore a quello dell’anno precedente. Si riducono però gli operatori del settore.

Potrebbero interessarti anche...