Catanzaro: nella stessa giornata ai domiciliari e poi in carcere

Era stato messo ai domiciliari la mattina, dopo essere stato arrestato dalla polizia la sera precedente per il tentato furto di un’auto. Ma la sera stessa è tornato nuovamente in carcere per evasione dagli arresti domiciliari. Il protagonista della vicenda è Giovanni Di Bona, 36 anni, figlio di un presunto boss catanzarese, Anselmo. Il giovane era stato sorpreso da una pattuglia delle Volanti mentre rubava una Fiat 500. Aveva passato la notte al fresco e poi era stato posto ai domiciliari. Ma non ha resistito ad allontanarsi da casa. Sfortunatamente per lui, alcuni agenti lo hanno visto e riconosciuto. E lo hanno arrestato. E stavolta è finito in carcere.

Potrebbero interessarti anche...