Catanzaro: ‘ndrangheta, indagini DDA su cosca Mancuso

Perquisizioni, sequestri e la notifica di avvisi di garanzia sono stati eseguiti in Calabria, Lombardia e Lazio nell’ambito di un’inchiesta della Dda di Catanzaro contro la cosca della ‘ndrangheta dei Mancuso. La cosca, secondo gli inquirenti, attraverso una fitta rete di rapporti con la massoneria siciliana, era riuscita a controllare diversi appalti e subappalti per lavori in Veneto e in Lombardia. Nell’inchiesta, al momento, sono indagate una decina di persone in diverse regioni italiane. Le perquisizioni sono state disposte dal sostituto procuratore della Dda di Catanzaro, Pierpaolo Bruni, e fanno seguito ad altre eseguite nel marzo scorso e compiute principalmente a Roma, dalle quali sono emersi i rapporti tra la cosca e la massoneria.

Potrebbero interessarti anche...