Catanzaro: ‘ndrangheta, estorsioni ad imprenditore, otto arresti

La squadra mobile di Catanzaro ha arrestato otto persone ritenute elementi di spicco delle cosche di ‘ndrangheta Gallelli e Procopio-Mongiardo, che operano sul versante ionico del catanzarese. Nel corso delle indagini, coordinate dalla Dda di Catanzaro, è emerso che le cosche, nel corso di 20 anni, si sono avvicendate nel riscuotere ingenti somme di denaro per estorsioni compiute nei confronti di un imprenditore impegnato in diversi lavori pubblici e proprietario di un villaggio turistico. La Guardia di Finanza di Catanzaro ha sequestrato, nel contempo, beni per un milione e mezzo di euro. Si tratta di immobili e quote societarie. Alcune delle otto persone arrestate sono indagate anche per il reato di intestazione fittizia di beni.

Potrebbero interessarti anche...