Catanzaro: ‘ndrangheta, arresti a Torre di Ruggiero e Chiaravalle Centrale


I Carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro, con il supporto dello Squadrone eliportato Carabinieri cacciatori e dell’ottavo Nucleo elicotteri, hanno eseguito un’operazione per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 17 persone. Gli elementi coinvolti sono accusati di appartenere o essere fiancheggiatori della cosca di ‘ndrangheta “Iozzo-Chiefari”, radicata in particolare nei comuni di Torre di Ruggiero e Chiaravalle Centrale. Contestati i reati di associazione mafiosa, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, omicidio, estorsione e detenzione illegale di armi. La cosca avrebbe condizionato ogni aspetto della vita sociale ed economica del territorio. Indagato anche un ex sindaco di Torre di Ruggiero, per il quale era stato chiesto l’arresto, respinto dal Gip. Scoperto anche un deposito di armi, in un locale di Chiaravalle Centrale. Vi erano custoditi alcuni mitra, tra cui due kalashnikov, varie pistole ed una bomba di tipo rudimentale. L’operazione è stata denominata “Orthrus”, il cane a due teste della mitologia greca, in riferimento alle due componenti familiari in cui si articola, secondo l’accusa, la cosca colpita.

Potrebbero interessarti anche...