Catanzaro: Italiacamp, ecco tutte le idee finaliste


E’ stata una lunga e dura selezione, quella che ha portato alla scelta delle idee vincenti di Italiacamp, gli Stati Generali del mezzogiorno d’Europa, che si sono tenuti a Catanzaro. Idee vincenti che saranno proposte adesso all’attenzione del Governo perchè siano effettivamente realizzate. Per la Puglia, hanno vinto tre progetti, visto che c’è un ex aequo. Prima, l’idea di rivestire la carena delle navi di una pellicola idrorepellente, che farebbe risparmiare carburante. Secondo posto ex aequo per un programma informatico che potrebbe sostituire la posta elettronica e per un’idea per ridefinire il quadro delle pene carcerarie. Dall’Abruzzo arrivano le idee per scoprire infezioni delle vie respiratorie e per conoscere, con un codice informatico, tutta la vita di un prodotto che si sta acquistando. La Calabria porterà al Governo le idee per produrre energia elettrica dalle onde del mare e altre due, ex aequo, per individuare strategie di intervento preventivo in ambito sanitario e sviluppare membrane per la purificazione delle acque. Per la Campania, premiati un sistema di telegestione dell’illuminazione e un altro per l’elaborazione digitale dei manoscritti. Il Molise ha scelto un progetto per utilizzare gli scarti nell’alta moda e un sistema per la valorizzazione commerciale del miele. La Sicilia punterà su un sistema di approvvigionamento energetico ed idrico per imbarcazioni e su un’idea di educazione all’imprenditorialità. La Basilicata ha scelto di premiare l’idea di un archivio che potrebbe descrivere tutti i luoghi del mondo e quella per monitorare a distanza le reti idriche. Bisogna sostenere le idee dei giovani, dice il Presidente della Regione Basilicata, per contrastare l’emigrazione. E’ stata senz’altro un’esperienza entusiasmante, dice il presidente di Italiacamp, di origini salentine. Che sottolinea la concretezza dell’iniziativa.

Potrebbero interessarti anche...