Catanzaro: Guardia di Finanza, il consuntivo del 2013


Sono 328 gli evasori totali scoperti dalla Guardia di finanza in Calabria nel corso del 2013. I finanzieri hanno anche scoperto redditi non dichiarati per 742 milioni di euro ed evasioni Iva per 173 milioni. Scoperti, poi, 625 lavoratori in nero o irregolari e contestate violazioni a 284 datori di lavoro. Questi alcuni dei dati diffusi nel corso dell’incontro in cui il Comando regionale calabrese delle fiamme gialle ha fatto il consuntivo delle operazioni effettuate nel 2013. Sul fronte della spesa pubblica, i finanzieri hanno scoperto finanziamenti illeciti percepiti per 58 milioni di euro ed hanno denunciato 1.783 persone per frodi allo Stato, all’Unione Europea e ad enti locali. Intensa è stata anche l’attività di contrasto alla ‘ndrangheta: eseguiti 837 accertamenti patrimoniali antimafia, con sequestri e confische di beni alle cosche per 740 milioni di euro. Innumerevoli gli interventi nel contrasto al traffico di droga e al commercio di materiali contraffatti. Ottimi successi anche nel contrasto all’immigrazione clandestina. Infine, annunciato che la lotta all’evasione fiscale sarà ancora di più potenziata nel 2014.

Potrebbero interessarti anche...