Catanzaro: Fincalabra, indagato il presidente Umberto De Rose

La Procura di Catanzaro ha emesso un avviso di conclusione indagini per il presidente di Fincalabra, società finanziaria regionale, Umberto De Rose, e per sette tra componenti del Cda e la commissione esaminatrice, indagati per abuso d’ufficio. De Rose è indagato anche per minacce. Secondo le indagini vi sarebbero state irregolarità nell’assegnazione di incarichi, due dei quali affidati a Lory ed Andrea Gentile, figli del senatore Antonio Gentile, del Ncd. Oltre a De Rose sono indagati i componenti della commissione esaminatrice nominata dall’Ente per la valutazione e selezione delle figure professionali da impiegare, Sergio Campone, Giuseppe Frisini e Vincenzo Ruberto, ed i componenti del Consiglio di amministrazione di Fincalabra Umberto Idone, Leonardo Molinari, Giuseppe Petronio e Flavio Alfredo Talarico. L’inchiesta ha avuto inizio dopo che il presidente della commissione di Vigilanza del Consiglio regionale della Calabria, Aurelio Chizzoniti, ha presentato un esposto nel quale si chiedeva di verificare le ipotesi di reato di truffa, omissione e abuso d’ufficio.

Potrebbero interessarti anche...