Catanzaro: fatture false, sequestri per 1,3 milioni a 3 imprenditori

I finanzieri di Catanzaro hanno eseguito, in Calabria e a Milano, un sequestro di beni nei confronti di tre imprenditori operanti nel settore dell’edilizia. Le attività investigative hanno consentito di accertare un meccanismo incentrato sull’emissione di fatture per operazioni inesistenti. In particolare, mediante una serie di triangolazioni e l’interposizione fittizia di una società “cartiera”, i tre imprenditori indagati si sarebbero resi responsabili, a vario titolo, dei reati di emissione e utilizzo di oltre 450 fatture false, in 4 anni, per un valore di quasi tre milioni e mezzo di euro. I sequestri, ammontanti ad oltre 1,3 milioni di euro, hanno riguardato disponibilità finanziarie, beni mobili e immobili riconducibili agli indagati.

Potrebbero interessarti anche...