Catanzaro: esenzione ticket sanitario, il 70% irregolari

La guardia di finanza di Catanzaro ha eseguito una novantina di controlli nei confronti di beneficiari di esenzione dal ticket sanitario. L’attività è stata eseguita mediante l’utilizzo delle numerose banche dati in uso al corpo, compreso l’elenco dei percettori di esenzione ticket fornito dalla Sogei. E’ stata svolta un’analisi delle informazioni, incrociando i reali dati reddituali con quelli dichiarati in sede di presentazione della domanda di esenzione. L’attività ispettiva ha permesso di estrapolare i soggetti che nell’anno 2013 hanno beneficiato di esenzioni dal pagamento del ticket per motivi legati al reddito, all’età e alla condizione di disoccupazione, per un totale di 25.790 euro. Alcuni di questi sono risultati titolari di un reddito superiore del 400% rispetto a quello dichiarato al momento della domanda. I controlli eseguiti hanno dunque mostrato che circa il 70% dei detentori di esenzione sono in una posizione di irregolarità. Le persone controllate sono passibili di sanzioni amministrative per un totale di 77.370 euro, oltre a dover pagare alla Regione Calabria il contributo sanitario evaso.

Potrebbero interessarti anche...