Catanzaro: delitto Lo Piccolo, assolta l’amante polacca


La Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro ha assolto con formula piena Anita Jarzebowska, 38 anni, la donna polacca accusata dell’omicidio del convivente Giovanni Lo Piccolo, 48 anni, di Vibo Valentia. Il delitto era avvenuto il 25 febbraio del 2010. L’11 gennaio scorso, l’imputata, al termine del rito abbreviato, era stata condannata a 10 anni ed 8 mesi di carcere. Anita Jarzebowska, arrestata il 13 aprile 2011 dalla Squadra Mobile vibonese, dopo la lettura della sentenza è stata subito scarcerata. Giovanni Lo Piccolo era stato ucciso in macchina con un colpo di coltello a serramanico sferrato al collo. Secondo l’accusa, Lo Piccolo sarebbe stato ucciso da Anita Jarzebowska (madre di due figli avuti con la vittima), stanca di prostituirsi e di partecipare, costretta dallo stesso Lo Piccolo, ad orge e “festini” a luci rosse. Lo Piccolo negli ultimi 12 anni della sua vita avrebbe convissuto sia con la Jarzebowska che con la propria moglie legittima, tutti sotto lo stesso tetto, compresi i bimbi avuti con le due donne.

Potrebbero interessarti anche...