Catanzaro: crollo viadotto A3, Federalberghi vuole fare causa all’Anas


La Federalberghi Calabria “affida a un gruppo di avvocati, lo studio legale D’Ottavio di Reggio Calabria, il compito di intraprendere ogni utile azione giudiziaria nei confronti dell’Anas, al fine di tutelare tutte quelle aziende che stanno subendo danni – in termini di contrazione del fatturato – dalla chiusura dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, a causa del crollo del viadotto Italia”. Lo rende noto la stessa Federalberghi. Il crollo di una campata del viadotto, chiusa al traffico, è avvenuto il 2 marzo scorso, provocando la morte di un operaio. Da allora è chiuso il tratto della A3 compreso tra Laino Borgo e Mormanno, con deviazioni sulla viabilità locale e conseguenti code e rallentamenti. Attualmente sono in corso i lavori di messa in sicurezza di un pilone che era stato danneggiato nel crollo, ma per la riapertura del tratto autostradale saranno necessarie ancora alcune settimane.

Potrebbero interessarti anche...