Catanzaro: Codacons, sciopero degli automobilisti il 5 e 6 gennaio

”Anche gli automobilisti della Calabria aderiscano allo sciopero della benzina degli automobilisti e non facciano rifornimento il 5 e 6 gennaio”. E’ l’invito che viene rivolto ai cittadini calabresi dal Codacons regionale per protestare contro l’aumento del prezzo del carburante. L’iniziativa di protesta e’ stata proclamata dalle associazioni dei consumatori che aderiscono al Casper, composto da Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori. ”Abbiamo deciso di proclamare uno sciopero – afferma il Codacons – per protestare contro i rincari abnormi dei carburanti registrati in queste ultime ore anche in Calabria. Il 5 e il 6 gennaio prossimi i cittadini della Calabria sono invitati ad astenersi dal fare rifornimento di benzina e gasolio come forma di protesta contro i continui aumenti delle accise decisi dagli ultimi due Governi e contro le speculazioni sui prezzi alla pompa che mantengono alti i listini nonostante il calo del petrolio”. ”Si tratta di una protesta simbolica – sostiene ancora l’associazione dei consumatori – perche’ sappiamo bene che la benzina rappresenta un bene primario al quale non si puo’ rinunciare. Ma il nostro scopo e’ quello di richiamare l’attenzione delle istituzioni e dei mass media sulla drammatica situazione degli automobilisti, sempre piu’ tartassati da rincari e nuove tasse”.

Potrebbero interessarti anche...