Catanzaro: CGIL, 17 aziende in crisi nei primi due mesi del 2013

Sono 17 le aziende che in Calabria, nei primi due mesi del 2013, hanno fatto ricorso ai decreti di cassa integrazione straordinaria, in aumento del 13,33% rispetto allo stesso periodo del 2012, per un totale di 36 unita’ coinvolte. Il dato emerge dalle elaborazioni dei dati Inps da parte dell’Osservatorio Cig della Cgil. Secondo lo studio del sindacato, crescono nella regione i ricorsi ai decreti di Cigs per crisi aziendale, che a gennaio e febbraio 2013 sono stati 10 (erano 7 nello stesso periodo del 2012). In aumento anche i contratti di solidarieta’ (6 ricorsi contro uno dei primi due mesi del 2012), mentre calano le domande di riorganizzazione aziendale (una sola rispetto alle 7 dello stesso periodo dell’anno precedente). Delle 17 aziende che hanno fatto ricorso ai decreti Cigs in Calabria, sei hanno sede in provincia di Reggio Calabria, cinque a Cosenza, quattro a Catanzaro e due a Crotone. In relazione al numero delle unita’ produttive presenti sul territorio, invece, la provincia piu’ colpita risulta essere quella di Cosenza (13 unita’), seguita da Reggio (10), Catanzaro (8), Vibo Valentia (3) e Crotone (2).

Potrebbero interessarti anche...