Catanzaro: bomba al ristorante del villaggio Guglielmo


Un ordigno è stato fatto esplodere, nella notte, ed ha distrutto l’ingresso del ristorante del Villaggio turistico Guglielmo, a Copanello di Stalettì. La struttura è di proprietà della famiglia Guglielmo, il cui gruppo è molto noto nel mondo del caffè. L’attuale manager del gruppo, Daniele Rossi, è anche il presidente di Confindustria Catanzaro. Non è la prima volta, purtroppo, che le strutture del gruppo Guglielmo subiscono danneggiamenti. Nell’agosto del 2012 furono, infatti, incendiati due camion dell’azienda, che erano parcheggiati all’interno dello stabilimento di produzione del caffè, a Copanello. Dopo quell’episodio, i dipendenti della torrefazione decisero di intraprendere una iniziativa molto originale per tutelare l’attività produttiva: gli operai organizzarono dei turni di sorveglianza allo stabilimento. Un’idea che provocò molto clamore mediatico. Proprio nei giorni scorsi, il manager del gruppo, Daniele Rossi, aveva scritto una lettera-appello chiedendo: “perché in Calabria non scoppia una rivolta sociale?”. L’azione della notte scorsa sembra essere, purtroppo, una risposta chiara alle sue parole.

Potrebbero interessarti anche...