Catanzaro: anziana morta durante rapina nel 2009, fermato un rom

Fece scalpore, 5 anni fa, l’omicidio di Antonia Critelli, un’anziana ottantenne, molto nota a Catanzaro perchè gestiva un rinomato bar-ristorane. La donna morì a seguito di una rapina, avvenuta nella sua abitazione. All’epoca ignoti penetrarono nell’appartamento, al sesto piano, salendo sulle impalcature che erano state montate per alcuni lavori di ristrutturazione dello stabile. Adesso la squadra mobile, grazie al lavoro certosino della polizia scientifica, ha individuato e fermato, come uno dei responsabili, un uomo di etnia rom. Si tratta di Silvano Passalacqua, 44 anni. All’epoca furono trovate sul posto diverse tracce e da tre frammenti di guanti di lattice fu estratto il Dna, che poi è stato comparato con quello del fermato. Ma è indagato anche un giovane di 25 anni, Davide Veneziano, già detenuto per altro e che, all’epoca dell’omicidio, era fidanzato con la figlia di Passalacqua. La mattina del 23 marzo del 2009, fu il figlio della vittima, Pietro Tassone, presidente della Confcommercio di Catanzaro, a trovare l’anziana morta. Era stata legata, imbavagliata e picchiata.

Potrebbero interessarti anche...