Catanzaro: anche in Calabria in calo le locazioni di appartamenti


In linea con il trend nazionale, anche in Calabria, nel secondo semestre del 2011, diminuiscono i canoni di locazione per bilocali e trilocali, le due tipologie abitative su cui continua a concentrarsi la domanda di chi cerca casa in affitto. Lo rivela un’indagine dell’Ufficio studi del gruppo Tecnocasa, che ha analizzato il mercato delle locazioni su tutto il territorio regionale. Dallo studio emerge che, rispetto allo stesso periodo del 2011, gli affitti in Calabria hanno subito flessioni in alcuni casi considerevoli. A Catanzaro i canoni di affitto per un bilocale sono scesi del 5,2%, mentre restano stabili quelli per un trilocale: il prezzo medio mensile e’ di 290 euro per un appartamento con due stanze e di 420 euro per uno con tre stanze. Cosenza fa registrare una diminuzione dei canoni d’affitto sia sui bilocali (-2,4%) che sui trilocali (-1,6%): si va dai 400 euro mensili per un bilocale su Corso Mazzini (500 per un trilocale) ai 200 e 300 euro per le stesse tipologie abitative nel centro storico. Le variazioni piu’ significative riguardano i canoni di locazione di trilocali a Vibo Valentia (-7,2%) e a Crotone-Regina Margherita (-11,1%), mentre rimane stabile il prezzo dei bilocali. A Crotone (viale Regina Margherita) i canoni mensili medi sono di 350 euro per un bilocale e di 400 per un trilocale mentre a Vibo si va dai 250/300 euro per due stanze ai 300/340 per tre stanze. Invariato, rispetto al secondo semestre del 2011, il mercato delle locazioni a Reggio Calabria, dove si passa dai 500 euro per l’affitto di un monolocale nel centro storico-zona bassa (600 per un trilocale) ai 300 euro nel quartiere Tre Mulini (500 per tre stanze).

Potrebbero interessarti anche...