Catanzaro: 16 avvocati indagati per truffa e falso

La Procura della Repubblica ha chiuso le indagini nei confronti di 16 avvocati del Foro di Catanzaro indagati per i reati di truffa e falso. Gli avvocati, tutti civilisti della zona di Soverato, falsificavano i mandati per cause di risarcimento danni nei confronti dell’Enel, per poi incassare le parcelle dalla societa’ per l’energia elettrica. La gran parte dei mandati erano intestati a persone decedute o inesistenti e le cause civili si svolgevano dinanzi ai giudici di pace di Badolato e Chiaravalle. La truffa e’ stata scoperta dalla sezione di Polizia giudiziaria della Polizia di Stato che ha eseguito le indagini dirette dal sostituto procuratore Simona Rossi. Molti procedimenti civili riguardavano il diritto di passaggio ai nuovi intestatari dei contratti dell’Enel. L’avviso di conclusione indagine e’ stato notificato ai 16 avvocati, i quali ora avranno 20 giorni per chiedere di essere sentiti o per presentare delle memorie difensive.

Potrebbero interessarti anche...