Castrovillari: uccide l’amico romeno in una lite, arrestato

Si conoscevano da tempo, Carmine Francesco Oliveto, 50 anni, e Adrian Anghel, 36 anni, cittadino romeno. Secondo quanto appurato dai Carabinieri, avevano passato la serata assieme, a casa del cinquantenne, ubriacandosi. Una serata come tante altre, passate tra amici. Ma che si è conclusa in maniera drammatica: per qualche motivo, ancora poco chiaro, è scoppiata una lite tra i due, che si sarebbero azzuffati, nei fumi dell’alcool. Alla fine, Oliveto avrebbe colpito mortalmente l’amico romeno, uccidendolo a colpi d’ascia. E’ allora che l’italiano ha avvertito i Carabinieri. Ma ha dato una sua versione dei fatti, molto particolare. Ha infatti raccontato di essere rientrato a casa e di aver trovato il romeno già morto, disteso sul divano. I militari non ci hanno visto chiaro e hanno a lungo interrogato l’uomo. Che si sarebbe contraddetto in più parti del suo racconto. Alla fine, i militari, convinti di aver raccolto indizi abbastanza netti contro il cinquantenne, lo hanno arrestato con l’accusa di omicidio.

Potrebbero interessarti anche...