Castrovillari: concussione, arrestato un ispettore del lavoro

Gli agenti del Commissariato di polizia di Castrovillari hanno tratto in arresto un ispettore del lavoro della locale unità dell’Azienda sanitaria provinciale. Si tratta di Antonio Parrotta, 60 anni. L’accusa è di concussione. L’indagine, nata dalla denuncia di due imprenditori stanchi di pagare, ha permesso di scoprire un giro di decine di imprenditori presunte vittime di Parrotta. Proprio in funzione della sua attività lavorativa, e abusando dei suoi poteri, l’uomo avrebbe fatto intendere agli imprenditori che, in caso di mancata adesione alle richieste di denaro o di altri beni, avrebbe elevato, nei successivi controlli ispettivi, onerose contravvenzioni per presunte irregolarità sui cantieri. Le indagini sono durate circa sei mesi e si sono avvalse di numerose intercettazioni, pedinamenti ed appostamenti, oltre che di numerose testimonianze di imprenditori locali. Le indagini sono tuttora in corso per delineare la posizione di alcuni imprenditori, che potrebbero assumere anche la veste di indagati.

Potrebbero interessarti anche...