Castiglione Cosentino: quale futuro per la caccia?


Il delicato passaggio delle competenze sull’attività venatoria dalle amministrazioni provinciali a quella regionale è stato il tema di un incontro, svoltosi a Castiglione Cosentino, dal titolo: “L’attività venatoria in Calabria: quale futuro?”. Sul tavolo numerose questioni irrisolte: dall’attuazione della Legge Delrio al rinnovo dei regolamenti per la caccia al cinghiale, alla lepre e alla volpe, dall’istituzione delle zone di ripopolamento all’avvio dei corsi per la formazione delle guardie venatorie. Apprezzata la partecipazione dei referenti della Regione Calabria. Nel corso dell’incontro, i cacciatori hanno potuto esporre le loro richieste e, alla fine, si sono dimostrati soddisfatti per le rassicurazioni ricevute.

Potrebbero interessarti anche...