Castelsilano: concluso il campo dell’Unione Ciechi e protezione civile

“2.0 – Noi e la Protezione civile”: era questo il motto scelto per il campo che l’Unione Ciechi di Cosenza ha promosso, insieme all’Irifor e alla protezione civile, a Castelsilano. Decine di ipovedenti e non vedenti si sono cimentati in diverse attività come il tiro con l’arco, l’attraversamento del ponte tibetano, orienteering, escursioni e simulazioni di soccorso. Per dimostrare che è possibile promuovere la crescita delle persone con difficoltà visiva. L’iniziativa silana è unica in Italia. Almeno finora, visto che ha avuto molti apprezzamenti e probabilmente diventerà un modello da riproporre anche altrove.

Potrebbero interessarti anche...