Cassano Ionio: la fiaccolata silenziosa per le vittime della strage


Mentre si diffondevano le prime indiscrezioni sugli esiti dell’autopsia, secondo le quali anche il piccolo Cocò sarebbe stato sparato alla testa, prima di essere dato alle fiamme, nonostante il freddo e la pioggia, che cadeva a tratti, la popolazione di Cassano Ionio ha accolto numerosa l’invito del Vescovo, Mons. Galantino, a scendere per strada e a partecipare ad una lunga e silenziosa fiaccolata, che ha attraversato tutto il centro storico. Per ricordare le tre vittime della terribile strage. Il lungo corteo si è ritrovato nella Cattedrale, dove sono state lette le parole scritte dalla madre del bimbo di tre anni, che si trova in carcere. Mons. Galantino, che ha fatto visita alla madre del piccolo, ha sottolineato la valenza di queste parole. Purtroppo, il dolore dei parenti delle vittime resta immutato. Alla cerimonia erano presenti i presidenti delle Province di Reggio Calabria e di Cosenza. La comunità saprà reagire a tanto orrore, ha detto il primo cittadino di Cassano. E la gente cosa pensa di questa strage?

Potrebbero interessarti anche...