Cassano Ionio: i Nas sequestrano la passata di pomodoro

Circa 300.000 confezioni di passata di pomodoro, in vetro e barattoli, per un totale di 215 tonnellate, sono state sequestrate a Cassano Ionio dai Nas dei carabinieri di Cosenza, che hanno apposto i sigilli ad uno stabilimento per la produzione di conserve vegetali. Il provvedimento è stato adottato a seguito di controlli sulla sicurezza alimentare, che hanno messo in luce “gravi carenze igienico-sanitarie” e “mancanza di tracciabilità del prodotto”. Secondo quanto rilevato nell’ispezione dai Nas di Cosenza, il prodotto, seguendo un ciclo privo di piano di autocontrollo, presentava evidenti segni di contaminazione e alterazione, con corpi estranei e tracce di muffe. Rilevati anche difetti di confezionamento. I militari hanno accertato, inoltre, che l’approvvigionamento idrico dello stabilimento avveniva, attraverso l’utilizzo di pozzi artesiani di captazione delle acque del sottosuolo, in assenza di analisi mirate a scongiurare eventuali presenze di agenti contaminanti.

Potrebbero interessarti anche...