Campana: archeologia, occorre valorizzare il sito dell’Incavallicata


Siamo nel cuore della Sila Greca, a Campana. Alle porte del paese, a dominare la vallata, due strani monumenti, che ricordano, senza dubbio, uno un elefante; l’altro, forse le gambe di un guerriero seduto o una torre. Sono le strane pietre dell’Incavallicata, note fin dal medioevo. Qui la gente del luogo era radunata dai signorotti locali per pagare le tasse. Risalirebbero all’epoca di Annibale, l’unico che sia passato di qua con degli elefanti. Alcune teorie ipotizzano anche che si tratti di pietre modellate dal vento e dalla pioggia. Ma sarebbe lo stesso un caso straordinario. Il Comune di Campana ha realizzato un parco intorno alle pietre dell’Incavallicata. Ma chiede aiuto per la loro valorizzazione.

Potrebbero interessarti anche...