Calanna: ‘ndrangheta, agguato, un morto e un ferito grave

Domenico Polimeni, 48 anni, con precedenti di polizia, è stato ucciso la scorsa notte in un agguato di ‘ndrangheta a Calanna, un centro dell’interland di Reggio Calabria. E’ rimasto invece ferito, in modo grave, un pentito di ‘ndrangheta, Giuseppe Greco, 46 anni, che si trovava insieme a Polimeni nel momento dell’agguato. Polimeni e Greco erano affacciati ad un balcone, quando qualcuno ha sparato dalla strada con un fucile. L’ipotesi che appare più verosimile è che l’obiettivo dell’agguato fosse Giuseppe Greco e che Polimeni sia stato coinvolto nell’episodio solo perché si trovava insieme al pentito. Giuseppe Greco è adesso ricoverato negli “Ospedali Riuniti” di Reggio Calabria.

Potrebbero interessarti anche...