CAI Cosenza, presentata App ”SENTIERI PARCO SILA”

Il Parco Nazionale della Sila ed il CAI di Cosenza hanno presentato l’applicazione (App) per smartphone “SENTIERI PARCO SILA”, realizzata dall’Ente Parco Nazionale della Sila tramite la Società Agrisolution srl e la collaborazione della Commissione TAM, della Commissione Escursionismo e del Gruppo Sentieri del Club Alpino Italiano sezione di Cosenza, che ha fornito l’analisi e lo studio di fattibilità. L’App gratuita, prima del suo genere in Europa, permette di effettuare segnalazioni durante le escursioni, al fine di contribuire alla salvaguardia e alla valorizzazione del Parco Nazionale della Sila.
Con pochi e semplici click, indicando il sentiero o la località, si possono effettuare “osservazioni”:
SENTIERI (per segnalare la manutenzione da effettuare: Tabella segnavia da ripristinare, Fondo danneggiato, Riprendere segnaletica orizzontale, ecc)
FLORA (per segnalare: Albero da tagliare, Sramatura, ecc)
FAUNA (per segnalare: Animale ferito, Traccia di animale, ecc)
RIFIUTI (per segnalare: Pneumatici, Alimentari e pic nic, Rifiuti pericolosi, Residui da lavorazione, Elettrodomestici, ecc)
ALTRO (per segnalare: Struttura danneggiata – area Pic nic, staccionata, Campeggio abusivo, ecc)
INFORMAZIONI UTILI (per segnalare: Punto panoramico, Albero monumentale, Zona di interesse naturalistico, ecc)

Prima di inviare la segnalazione si possono aggiungere fino a 3 foto, mentre la posizione GPS sarà associata automaticamente! Nel caso di mancanza momentanea di connessione internet si può compilare ugualmente la segnalazione ed inviarla non appena la connessione sarà disponibile.
La realizzazione dell’App “SENTIERI PARCO SILA” si inquadra nella finalità generale di coinvolgere attivamente i Soci del CAI e gli escursionisti del Parco Nazionale della Sila nello sforzo verso la salvaguardia, tutela e promozione dell’ambiente attraverso l’invio di dati ed informazioni con strumenti tecnologici moderni. Le informazioni acquisite tramite l’app, verranno verificate dal personale del Parco Nazionale della Sila che cercheranno di risolvere il problema nel più breve tempo possibile.

Il Presidente del CAI Cosenza, Mario Mele

Potrebbero interessarti anche...